in Assaggi, Italia, Veneto

Soave Classico DOC – Pieropan 2004

Soave Classico DOC – Pieropan 2004Uvaggio: Garganega, Trebbiano di Soave

Avevo già scritto, tempo fa, che una buona cantina si può valutare, più che dai vari stellati e bicchierati, dal suo vino base. Non ho cambiato idea. Il Soave “base” di Pieropan è un vino che non fa una piega. E’ un vino cristallino, di colore giallo paglierino. E’ un vino molto floreale, fruttato e lontanamente speziato. In bocca è chiaramente equilibrato, con una bella acidità che sa di rock’n’roll ma senza dimenticare la morbidezza che lo fa scivolare bene sul palato. Io l’ho bevuto, stanco morto, a casa, da una bottiglia da 375ml, prima di andare a dormire.

[s4]

Scrivi un commento

Commento

  1. Pure io sono un tifoso dei *deuxieme vins*: il “vino da urlo” mi emoziona sempre un po’ meno.
    però tres etoiles per il soave Soave di Peterpan mi pare ingeneroso…

  2. Pensa che ci avevo pensato. Ma mi ero imposto di non esagerare. Robe da terre di mezzo. Insomma, hai capito. Ciao Stefano. Buonanotte.