in Assaggi, Italia, Umbria

Sagrantino di Montefalco DOCG – Adanti, Arquata 2000

Sagrantino di Montefalco DOCG – Adanti, Arquata 2000

Uvaggio: Sagrantino

Sagrantino! Che poi, il problema, come con tutti i vini che possono rimanere in cantina per molti anni, per ammorbidirsi ed affinarsi, è che prima o poi vanno imbottigliati e venduti. Perchè, per esempio, a me non è mai successo di ordinare, magari al ristorante, una bottiglia dell’annata che viene commercializzata in quel momento. Perchè, altrimenti, adesso starei a bere un Colpetrone 2004, che per inciso è buonissimo e che ho riposto in cantina proprio qualche giorno fa.

Adanti sempre ottimo. Specificatamente è molto tipico, colore rubino scuro intenso, odori secondari e terziari, frutta di bosco, vaniglia, tabacco. In bocca è tanto; tanto tannico, con tanto corpo ma equilibrato dall’alcolicità. E’ persistente e piuttosto armonico. Brasato al sagrantino. Obbligatoriamente.

[s4]

Scrivi un commento

Commento